Soluzioni sostenibili incentrate sul cliente

Thumbnail Thumbnail

L'approccio definito “Facilitatori per la vita” di Diversey significa che ci impegnamo costantemente a tutelare la vita umana producendo soluzioni innovative finalizzare a rendere più sicuri e igienici gli alimenti, le bevande e tutti gli edifici. La nostra stretta relazione con i clienti ci aiuta a identificare le inefficienze e a ridurre l'impatto ambientale delle loro attività, consentendo loro di risparmiare energia, ridurre il consumo d'acqua ed eliminare gli sprechi.

 

Oltre alla riduzione del costo totale della pulizia dovuta all'abbassamento delle bollette dei clienti, Diversey integra la "chimica verde" nelle sue innovazioni. I nostri prodotti di pulizia di origine biologica utilizzano materie prime rinnovabili di derivazione vegetale invece di sostanze chimiche non rinnovabili derivate dal petrolio. Diversey aderisce inoltre alla nostra Politica sulla Chimica Responsabile per realizzare le nuove formulazioni in modo da evitare ingredienti potenzialmente dannosi.

Chimica Responsabile

 

La scheda di valutazione della sostenibilità di Diversey comprende tre piattaforme tecnologiche: prodotti chimici, imballaggi e attrezzature. Per ciascuna di queste piattaforme, ci sono precisi criteri per identificare le opportunità di miglioramento nelle prestazioni di sostenibilità di un nuovo prodotto, attraverso l'analisi di ogni fase del suo ciclo di vita. In ciascuna piattaforma, ci sono cinque categorie relative al ciclo di vita: materie prime, produzione, distribuzione e stoccaggio, uso del prodotto e fine vita. Per ciascuna piattaforma tecnologica ci sono fino a 25 singoli criteri, come previsto dalla nostra Politica di Chimica Responsabile, come il contenuto di materiali rinnovabili, la produzione efficiente, il consumo dell'acqua ridotto presso la sede del cliente e la riciclabilità.

 

La scheda di valutazione è accompagnata da un quadro tecnico che aiuta a individuare modi per integrare nel progetto ulteriori attributi di sostenibilità. Tuttavia, il vero punto di forza dell'approccio è facilitare la discussione tra i reparti Ricerca e Sviluppo, Marketing e Sostenibilità che avviene nelle prime fasi del processo. Stimolando il brainstorming multidisciplinare durante la fase iniziale del processo d'innovazione, si evita che la sostenibilità diventi una considerazione “a posteriori” che viene fatta solo prima del lancio del prodotto.

25 criteri per la sostenibilità