Prevenzione dell'influenza e del Norovirus negli ambienti sanitari

Flu In Healthcare Flu In Healthcare
Larinda Becker
North American Healthcare Marketing Manager
Nov 21, 2019

Le infezioni associate all'assistenza sanitaria (HAI) creano oneri finanziari per i sistemi sanitari e per i pazienti, nonché tensioni fisiche ed emotive per coloro che ne soffrono e per le loro famiglie. Queste infezioni prolungano le degenze ospedaliere, possono portare alla resistenza antimicrobica e, in alcuni casi, anche alla morte. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, su 100 pazienti ospedalizzati, sette nei paesi sviluppati acquisiranno almeno una HAI.

Mentre una corretta disinfezione è imperativa tutto l'anno, è particolarmente importante durante i mesi più freddi quando i casi di influenza e norovirus sono più prevalenti. I servizi ambientali (EVS) e i team di controllo delle infezioni devono comprendere le migliori pratiche e le soluzioni disponibili che possono migliorare la salute, il benessere e la soddisfazione dei pazienti.

 

Attenzione alle malattie invernali

Il CDC stima che tra il 5-20% della popolazione statunitense acquisisce l'influenza ogni anno. L'influenza si diffonde tipicamente attraverso la trasmissione di goccioline respiratorie come starnuti e tosse. Mentre un vaccino antinfluenzale può aiutare a proteggere i destinatari dall'ammalarsi, non tutti scelgono di fare questo passo e l'influenza colpisce inevitabilmente le persone ogni anno. Infatti, la stagione influenzale 2018-2019 è stata la più lunga in un decennio e ha causato tra 37,4 milioni e 42,9 milioni di malattie negli Stati Uniti. Alcune persone, come gli anziani e quelli con sistemi immunitari indeboliti che sono in cura o in convalescenza in una struttura sanitaria, sono più suscettibili all'influenza.

Il Norovirus, comunemente chiamato "l'insetto del vomito invernale" è estremamente contagioso e può portare scompiglio in spazi ristretti. Le strutture sanitarie come gli ospedali e le case di cura che hanno molti pazienti, residenti, personale e visitatori che vanno e vengono, possono essere a maggior rischio di epidemie di norovirus. Oltre ad ammalarsi mangiando cibi o liquidi contaminati, il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) nota che le persone possono acquisire il norovirus toccando superfici contaminate o entrando in contatto diretto con un'altra persona infetta e poi toccandosi la bocca prima di lavarsi le mani. 

 

La chiave per controllare le infezioni

Ci sono numerose buone pratiche che i team di controllo delle infezioni e dell'EVS possono utilizzare per limitare la diffusione di agenti patogeni nocivi nelle strutture sanitarie, tra cui:

  • Installare distributori che promuovono l'igiene delle mani 24/7. Dipendenti, pazienti e visitatori dovrebbero avere sempre un facile accesso alle soluzioni per l'igiene delle mani come il sapone e il disinfettante per ridurre la diffusione dei germi. I dispenser ibridi che hanno sia capacità manuali che automatiche forniscono un'igiene delle mani ininterrotta. Nel caso in cui le batterie si esauriscano, gli utenti possono semplicemente premere la leva e il prodotto viene erogato. I dispenser di sapone dovrebbero essere collocati nelle cucine e nei bagni in loco, mentre i dispenser di disinfettante per le mani sono ideali per i corridoi, le aree di attesa e le stanze dei pazienti.
  • Effettuare la pulizia quotidiana con una salvietta disinfettante collaudata. Cercate salviette pre-umidificate che utilizzano il potere del Perossido di idrogeno accelerato® (AHP®). Questo garantisce che il prodotto sia sicuro da usare senza compromettere la potenza germicida e le prestazioni di pulizia. Il prodotto dovrebbe avere un breve tempo di contatto (come un minuto) in modo che i dipendenti possano pulire rapidamente ma accuratamente le superfici. Dovrebbe anche essere efficace contro una vasta gamma di agenti patogeni. Mentre ci sono molte opzioni di disinfettanti disponibili oggi, ricordatevi di cercare soluzioni veloci, efficaci, responsabili e sostenibili.
  • Incorporare soluzioni a garanzia aggiuntiva. Le tecnologie di disinfezione che forniscono un'ulteriore garanzia che le superfici siano prive di agenti patogeni possono aiutare a limitare ulteriormente la diffusione delle infezioni. Considerate un dispositivo di disinfezione UV portatile con bracci articolati che possono essere regolati per coprire le superfici orizzontali e verticali durante l'alta stagione per ridurre il rischio. La luce ultravioletta può uccidere o inattivare i microrganismi sulle superfici ad alto contatto come le guide dei letti, le maniglie delle porte e le attrezzature mediche.

 

Soluzioni di disinfezione rapide ed efficaci sono essenziali per limitare la diffusione di norovirus e influenza negli ambienti sanitari. Per ulteriori informazioni sui prodotti per la tua struttura, visita diversey.com/solutions/infection-prevention.